FATTURAZIONE ELETTRONICA – RACCOLTA DATI

DiHi.Te.Co. s.n.c.

FATTURAZIONE ELETTRONICA – RACCOLTA DATI

Hi.Te.Co. mette a disposizione per tutti i clienti che hanno un dominio con noi la possibilità di avere sul proprio sito in maniera completamente gratuita un format per la raccolta dati necessari per la fatturazione elettronica, evitando così la richiesta e l’inserimento manuale di tutti i dati, quindi possibili errori di digitazione e spreco di tempo.

COME?

Basta reindirizzare la pagina del vostro sito a clienti e fornitori che inseriranno in autonomia i loro dati. Una volta inseriti i dati saranno esportabili in un file .csv e facilmente reimportabili automaticamente in tutti i moderni gestionali.

Guarda il nostro form e compilalo così da poter raccogliere i vostri dati per la fatturazione elettronica mentre ne provate la semplicità.

 

Per richiedere il tuo form personalizzato mandaci la richiesta!

Richiesta form raccolta dati

 

Verification

DiMartina Girardi

Ransomware, previsti attacchi in crescita per il 2018

 

Secondo le dichiarazioni di Sophos (azienda britannica di sicurezza infomatica), il 2018 vedrà un aumento dei Ransomware, i virus chiamati “del riscatto”.

Le vendite di software ransomware sono aumentate del 2.500% nei dark net market e sembra che un numero sempre maggiore punti ad attaccare le aziende, che sempre secondo le statistiche nel 65% dei casi hanno subito una grave perdita di dati o hanno avuto accesso bloccato dei propri file.
E’ in aumento anche il numero di attacchi distruttivi, cioè mirati a cancellare completamente i dati dell’utente, senza chiederne il riscatto, non scegliendo personalmente la vittima ma lasciando la diffusione casuale.

Mentre prima solamente i Pc potevano essere infetti, ora i virus su smartphone sono molto più diffusi, rendendo così più pericolose tutte le connessioni effettuate nel quotidiano.

Per evitare disastrose perdite di dati, soprattutto a livello aziendale, è necessario avere un sistema per i backup efficiente.
Moltissime aziende non riescono a rendersi conto di quanto possa essere pericolosa la perdita dei dati finchè non avviene.

Per ridurre le probabilità di essere infettati bisogna prestare particolare attenzione allo scambio di e-mail, che rimane tutt’ora il metodo di diffusione primario del virus. La maggior parte degli attacchi avviene tramite allegati infetti, motivo per cui è consigliato aprire allegati solo da mittenti conosciuti.

Una delle misure di sicurezza fondamentale è l’aggiornamento costante del sistema operativo e dell’antivirus. Come i ransomware si evolvono continuamente così si evolvono anche i modi per difendersi.

Vuoi maggiori informazioni su come proteggerti? Contattaci senza impegno.

 

 

 

DiHi.Te.Co. s.n.c.

Benevenuti nel nostro nuovo sito!

Vi presentiamo il nostro nuovo sito ricco di novità.

Come potete vedere abbiamo rinnovato l’interfaccia grafica, rendendola più semplice ed accattivante, partendo dal restyling del nostro logo aziendale per poi arrivare all’intero sito internet.

Un’altra grande novità è lo shop dedicato alle licenze ESD che potete trovare a questo link.

Inoltre cercheremo di pubblicare regolarmente delle news, in modo da darvi dei consigli sull’utilizzo dei vostri dispostivi e per aggiornarvi sulle ultime novità riguardanti il mondo dell’informatica.

Vi auguriamo una buona navigazione.

 

DiHi.Te.Co. s.n.c.

Nuovo Ransomware Locky

Nelle ultime settimane si sta diffondendo un nuovo tipo di Ransomware denominato “Locky“.

A differenza dell’ormai conosciuto Cryptolocker, che si diffonde tramite allegati .zip nelle e-mail, il nuovo virus è contenuto all’interno di file .doc (file Word).

Una volta aperto l’allegato viene chiesto all’utente di eseguire la macro contenuta in esso. Se l’utente concede l’ok, il malware inzia a criptare tutti i file presenti nel computer, rendendoli inaccessibili.

Vi consigliamo di prestare molta attenzione alle e-mail ricevute, di mantenere sempre il vostro antivirus aggiornato e di effettuare periodicamente un backup dei vostri dati.

ranswomware locky file .doc

ransomware locky

 

DiHi.Te.Co. s.n.c.

KeRanger ransomware Mac

Da pochi giorni risulta in circolazione un nuovo Ransomware, molto simile al già noto Cryptolocker, ma per dispositivi Apple.

Il nuovo malware si installa tramite l’applicazione Transimission e in poche ore cripta tutti i file presenti sul proprio Mac, rendendoli inaccessibili.

L’unico modo per ripristinare i documenti è quello di pagare un riscatto in bitcoin.

Vi consigliamo di prestare massima prudenza, in quanto non è da escludere che in futuro il malware si possa diffondere anche tramie altre applicazioni o allegati delle email

DiHi.Te.Co. s.n.c.

Aggiornamento Cryptolocker

Vi segnaliamo che nelle utlime ore il virus già descritto nel precedente articolo, si sta diffondendo anche tramite e-mail inviate dal dominio services.teepass.it.
Vi inviatiamo dunque a prestare la massima attenzione.

DiHi.Te.Co. s.n.c.

CryptoLocker

Negli ultimi mesi sta circolando in rete un nuovo tipo di malware chiamato CryptoLocker.
Questa specie di virus viene chiamata Ransomware perchè limita l’utilizzo del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto da pagare per ripristinare il sistema.
Il CryptoLocker, in particolare, cripta tutti i file presenti sul nostro stistema, rendendone impossibile l’utilizzo.
L’unico modo per poter riutilizzare i file criptati sembrerebbe essere pagare il riscatto richiesto dagli sviluppatori del malware, ma noi ve lo sconsigliamo perchè è molto improbabile che vi inviino la chiave di decriptazione.

cryptolocker1

Come entra nei pc il CryptoLocker?

Il Ransomware si sta diffondendo tramite delle e-mail apparentemente inviate da corrieri espressi.

Come difendersi?

Per difendersi dal Cryptolocker, così come anche da qualsiasi altro tipo di malware, è necessario:

  • Mantenere sempre il computer e soprattutto l’antivirus AGGIORNATI
  • Non disattivare MAI il proprio antivirus
  • Non aprire MAI e-mail ed allegati provenienti da fonti non certe
  • Non scaricare file e programmi da siti inaffidabili
  • Effettuare una copia dei propri dati su un disco esterno collegato ed utilizzado esclusivamente per eseguire la copia, oppure tramite un servizio cloud

Cosa fare se si è stati infettati?

Sconsigliamo di pagare il riscatto richiesto.
Vi suggeriamo invece di archiviare i file perchè potrebbe essere rilasciato un tool gratuito per decriptarli, come già successo con le precedenti versioni del CryptoLocker, ed effettuare una scansione del pc con il vostro antivirus.
Inoltre è possibile tentare un recupero dei file cancellati tramite software come recuva.

DiHi.Te.Co. s.n.c.

Tutte le novità VmWare del 2015

Durante la giornata di ieri, 2 febbraio 2015, si è tenuto il VmWare Launch Event di seguito trovate le maggiori novità:

sommario

Hybrid Cloud

Verrà introdotto un cloud ibrido, ovvero sarà possibile interfecciare un cloud privato con uno pubblico. Inoltre sarà possibile creare e gestire centinaia di network virtuali tramite un’unica connessione WAN.
cloud

Integrazione con Openstack

Verrà rilasciata una release di Openstack ad hoc per l’infrastuttura di Vmware, capace di essere installata e funzionante nel giro di pochi minuti.

Vmware Vsphere 6

Include 650 nuove funzionalità ed è stata deifinita come la miglior release mai rilasciata.
Di seguito trovate uno schema che rappresenta i miglioramenti apportati alla precedente versione del software:
Scale-and-Perf1

Virtual San e Virtual Volumes

VMware Virtual SAN 6 introddurà la “all-flash architecture”: un’infrastruttura basata su dispositivi flash che verrà utilizzata sia per il caching che per l’archiviazione di dati. Ciò raddoppierà la scalabilità a 64 nodi per cluster.

DiHi.Te.Co. s.n.c.

Whatsapp Web, Come Fare per Utilizzarlo

Finalmente Whatsapp anche su PC!
Gli unici requisti da avere sono whatsapp sul vostro cellulare e Google Chrome come browser internet.
Ecco come fare:
1 – Aprite la pagina https://web.whatsapp.com/ da Google Chrome
2 – Sulle impostazioni di whatsapp selezionate Whatsapp Web
3 – Scansionate il codice qr che avete sul monitor del pc con la funzione di whatsapp

I messaggi continueranno comunque ad essere salvati sul vostro cellulare.

 
WhatsApp Web

DiHi.Te.Co. s.n.c.

Pc All-in-One

Scegliete l’efficienza dei pc All-In-One: potenza, praticità e comodità!

I pc All-In-One rcchiudono tutti i componenti di un pc desktop all’interno del monitor, riducendo il numero di cavi e lo spazio necessario per l’installazione, mantenendo però tutte le caratteristiche tecniche dei normali computer.
Sono progettati per qualsiasi tipo di utilizzo: domestico, lavoro d’ufficio e gaming.

 

 

pro_one_400_gallery_img2_v2_tcm_245_1556311

HP ProOne 400 G1

Caratteristiche:

Schermo da 19,5″, Processore: Intel® Core™ i3-4130T, Scheda grafica Intel HD 4400, 8 GB di RAM e 1 TB di capacità di archiviazione. Sistema operativo: Windows 7 pro + Windows 8.1.

 

 

 

 

mac

Apple IMac 21,5″

Caratteristiche:

Schermo da 21,5″, Processore: Intel® Core™ i5, Scheda grafica NVIDIA GeForce GT 750M da 1 GB, 8 gb di RAM e 1 TB di capacità di archiviazione. Sistema operativo: Mac OS X 10.8 Mountain Lion.

 

 

 
msiaio

MSI AG270 2QE

Caratteristiche:

Schermo da 27″, Processore: Intel® Core™ i7, Scheda grafica NVIDIA® GeForce® GTX™ 980M da 8 GB, 16 GB di RAM e 2 TB di capacità di archiviazione (SSD + HDD). Sistema operativo: Windows 8.1.

Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.